NEWS
LE TENDENZE DEL MERCATO FASHION 2018 E LE PROSPETTIVE
POSTED
31 maggio 2019

I consumi di abbigliamento nel 2018 segnano un trend negativo nell’Europa dei Big Five, con Francia ed Italia maglie nere. Il mercato italiano fashion, rilevato attraverso il Fashion Consumer Panel, infatti segna un -2,5% nel 2018 rispetto al -1,9% della media europea. Il calo è trasversale ai settori merceologici, con una particolare enfasi nell’abbigliamento ed intimo maschili. Il bambino e le calzature manifestano una minor sofferenza.
 

 
La situazione in Italia è ancora più allarmante se si guardano i risultati delle reti fisiche (-5,1%). Il mercato è infatti sostenuto dal canale on line che in Italia mostra una dinamica di crescita ancora molto forte + 21% rispetto al 2017, raggiungendo una quota del 12%.
 
 
Gli e –buyer fashion sono 14,5 milioni nel 2018, +34% rispetto al 2014 e acquistano on line per il 18% dei loro acquisti di abbigliamento. Gli e-buyer sono smart rispetto alla media, tendono ad acquistare on line più prodotti in promozione ma di fasce prezzo medio alte e alte, privilegiando capospalla, calzature e accessori.
 

 
Il 2019 mostra un inizio difficoltoso e ha fatto registrare infatti un -2,7% nel primo quadrimestre.
 
Nei primi quattro mesi del 2019, gli shopping mall, che detengono il 40% di quota, cedono il passo; in maggior tenuta i Foc e i centri cittadini. L’on line invece continua a crescere a doppia cifra.
 
Fonte: Convegno Scenari e Previsioni 2019 intervento di Fabio Savelli